50 items tagged "Itunes"

Risultati 41 - 50 di 50

BlissCo New Release: Yamppier- I Wish I Was - in tutti gli online shops

Category: Blissco Blog ITA
Creato il Venerdì, 24 Maggio 2013 14:51

cover I Wish I Was

BlissCo New Release da oggi online in tutti gli shop digitali

Artista: Yamppier 
Singolo: I Wish I Was 
Etichetta: Blisscorporation / The Dominion
Data di pubblicazione: 2013 Maggio
Genere: Progressive/Electro  House 

BlissCo New Release: "I Wish I Was"

Tracklist:
1. I Wish I Was (Original Extended) 
2. I Wish I Was (Remix Extended)  
3. I Wish I Was (Original Radio Edit)
4. I Wish I Was (Remix Radio Edit)

Acquista la nuova produzione"I Wish I Was" on BEATPORT , ITUNES


Nuova pubblicazione su etichetta The Dominion, una divisione di Bliss Corporation.

E’ uscito "I WISH I WAS", il primo singolo progressive house che Yamppier pubblica con BlissCo.

“Vorrei essere qualcun’altro”... chi non l’ha mai detto almeno una volta nella vita?

Yamppier, new entry all’interno del BlissCo Team, usa queste parole come “mantra” per tentare di realizzare il proprio sogno e scappare dall’effetto boomerang del Karmah, come recita il testo della traccia.

Le parole del producer: “Il testo di questa canzone riflette il desiderio e la speranza di trasformare la musica, che oggi è solo una passione, nel punto centrale della mia vita.”

"I Wish I Was" è disponibile con la versione Original e i suoi Remix sui maggiori digital stores, sotto la label The Dominion, divisione di Bliss Corporation.

Il singolo è cantato da Chiara Fiorenza, cantante con una particolare espressione vocale, già conosciuta per numerose release con BlissCo come “Depends On You” di Gabry Ponte.

I Wish I Was è un mix esplosivo di sonorità. Strizza l’occhio al dancefloor in una maniera del tutto innovativa, sposando suoni soft e atmosfere più elettroniche.

Il remix, invece, è caratterizzato dal timbro più elettronico, più adatto al club e alle richieste dei dancers.

Tutorials

Category: Uncategorised
Creato il Giovedì, 16 Maggio 2013 14:31

BUSINESS

Come aprire una Etichetta Discografica

Per chi vuole provare a buttarsi in discografia ecco un interessante articolo giuridico a cura della associazione "Note Legali", su Come si Apre Una Etichetta Discografica.

Pubblicato da Musica & Dischi, e firmato dalla Dott.ssa Stefania Baldazzi, l'articolo spiega in grande dettaglio i passi legali da fare per aprire una Etichetta Discografica.
Dedicato a quelli che credevano che fare il Discografico fosse sempre meglio che lavorare...

EndFAQ

 

DEMO

Il Tuo demo, come e a chi

SCEGLI A CHI SPEDIRE
Puoi scegliere una Major (Sony, Universal, EMI, Warner) o un'etichetta indipendente.
Se vuoi provare con una Major, tieni in conto che esse ricevono una quantità così grande di demo che con tutta la buona volontà, non possono ascoltare completamente e con attenzione.

In generale, a parte le eccezioni sempre presenti in ogni campo, le Major preferiscono il contatto con persone che già conoscono, in quanto hanno già fatto qualcosa di valido, o sono state selezionate da produttori.

Se vuoi provare con una Indipendente cerca un'Azienda che abbia almeno un'etichetta che pubblichi il genere di musica che più o meno fai tu.

Cerca di scegliere Aziende che abbiano presenza sul mercato, e annoverino successi nel loro repertorio.
Naturalmente anche etichette giovani e senza repertorio possono fare un buon lavoro, ma in genere aver avuto dei brani in classifica significa, per l'etichetta, aver creato un certo grado di credibilità presso i media, una discreta rete di conoscenze a livello di distribuzione del prodotto e una certa garanzia di non sparire dall'oggi al domani.

COSA MANDARE
Per una persona che deve ascoltare molti provini in un giorno il medium migliore è l'MP3, in quanto permette di skippare rapidamente e con precisione i brani poco interessanti, inoltre dà modo di dare una risposta rapidissima.
Puoi spedire un (piccolo) MP3 tramite email se è espressamente accettato dalla policy dell'etichetta, o puoi spedire un link a un sito di deposito di files, tipo rapidshare se l'etichetta ha limiti sulle dimensioni dei files.
Un'alternativa valida ( a volte anche migliore ) è il link al tuo MySpace, soprattutto se è fatto bene, ha molti contatti e almeno 4 brani sul player.
Se ti stai proponendo come interprete, cantante, gruppo, fai in modo che vi siamo foto fatte bene e in cui ti si vede...troppo spesso si mettono foto in cui gli artisti si intuiscono, o sembrano ectoplasmi...questo dà l'impressione a chi ascolta (e vede) che ci sia qualcosa da nascondere.
Il CD da spedire non è il massimo e fare un mass mail è costoso, ma in mancanza d'altro anche quello andrà benissimo.

COME ASCOLTANO I DEMO
I modi di ascolto dei demo variano da Azienda a Azienda: alcuni amano ascoltare i Demo in entrata immediatamente ma non riescono a prendere una decisione subito, altri usano il "fast forward" senza pietà ma ti danno risposte concrete, mentre altri semplicemente non ascoltano i prodotti.
A volte le persone addette all'ascolto dei prodotti, nelle Etichette Dance, sono i DJ che selezionano i provini come selezionerebbero i dischi da un negozio, quindi hanno una fortissima inclinazione a "beccare" il pezzo giusto, ma scarsa propensione a capire le potenzialità del produttore.
In altri casi, invece, sono veri e propri A/R, cioè dei discografici con esperienza musicale che oltre a selezionare il prodotto, riescono anche a capire le potenzialità del musicista e mantengono in genere i rapporti con i produttori che considerano promettenti.
Altri invece (come noi alla BlissCo) usano entrambi, cioè A/R per una prima scrematura, DJ per la selezione finale, e A/R di nuovo per mantenere il contatto con i produttori.

IL PACKAGE
Ciò che conta veramente è inciso dentro all'MP3 o al CD.
Ma comunque un buon aspetto esteriore, come in tutte le cose, male non fa. La cosa veramente importante, comunque, è che sul CD (e non sulla busta, che viene regolarmente persa) o nell'email (se mandi un MP3) e nelle info del Soundcloud sia scritto come contattare l'autore.
Non esagerare nel packaging perché, come nella vita reale, a un look esageratamente curato fanno molto spesso seguito dei contenuti banali: questo purtroppo è valido anche nella Discografia.
Se è la prima volta che spedisci un MP3 o un CD, metti anche qualche brevissima nota biografica, quel tanto che basta per far capire chi sei, cosa vuoi fare e cosa ti piace.
Non ti dilungare (col rischio di risultare egocentrico) ma se hai già fatto qualcosa di importante o di rilevante a livello discografico non esitare a scriverlo.

E poi spera...

Le Cose che contano in un Demo

FARSI RINTRACCIARE
Favorisci sempre un MP3 in un email per spedire i tuoi demo, in quanto dà la possibilità all'A/R di risponderti subito e non perdere i tuoi contatti che rimarranno nel suo computer. Se spedisci un CD scrivi l'indirizzo email e il numero di telefono direttamente sul CD e non sulla busta, che va regolarmente persa. Soprattutto un indirizzo email è molto importante che sia ben specificato, in quanto è il modo più efficiente per l' A/R di mettersi in contatto con te.

PRESENTARSI
Così hai al possibilità di farti conoscere un po' meglio da chi ascolta il demo. Gli A/R sono interessati non solo ai prodotti, ma anche a chi li fa.

NON "SPIEGARE" IL BRANO
Se senti il bisogno di spiegarlo è perché in fondo non sei molto sicuro che sia capito. Chi lo ascolta lo giudicherà per quello che sente, e non per quello che tu vuoi che senta. "Yesterday" o "Rhythm is a dancer" non hanno avuto bisogno di essere spiegate.

ESSERE ORIGINALI
Le scrivanie (e i cestini della spazzatura) degli A/R sono pieni di brutte copie degli ultimi successi in classifica. Va bene essere nel "trend" ma copiare i successi è inutile, perché indica mancanza di creatività, che è esattamente ciò che l'A/R cerca.

ESSERE TE STESSO
Tanto è l'unica cosa che puoi essere. Non fare un pezzo che non ti piace solo perché pensi che venderà, perché se poi (come sempre) non venderà, ti sentirai male due volte: perché non ha venduto e perché hai messo la tua faccia su qualcosa che non ti piaceva e non ti rappresentava.

SELEZIONARE
Non "inondare" di prodotti il povero A/R con 40 email di brani in 4 versioni, perché probabilmente non riuscirà a sentirli tutti e il pezzo "giusto" potrebbe essere da qualche parte in una di quelli. Seleziona e non spedire più di due brani in una volta.

ESSERE MODESTI
Per vivere meglio è utile rassegnarsi al fatto che nella vita c'è sempre qualcosa da imparare, anche nella musica.

NON SPENDERE 6 MESI SU UN PROGETTO
Più brani fai, più aumenta la possibilità di "beccare" e inoltre aumenta la creatività.

NON MOLLARE
I Sex Pistols, I Culture Club e i Beatles furono tutti rifiutati da alcune case discografiche.
Ma non mollarono.
C'è sempre qualcun'altro...

E se il mio Demo non Piace?

Cosa fare se ti capita di ricevere una risposta negativa, o non riceverla affatto?

In alcuni casi l'eventuale esito negativo del tuo demo potrebbe essere comunicato con un certo ritardo, ma nel 99,9% dei casi se non ricevi risposta è perché la tua produzione non ha avuto riscontro.
In caso contrario saresti contattato immediatamente.

A dispetto della cattiva educazione che ciò potrebbe suggerire, c'è da considerare che le cattive notizie sono sempre spiacevoli da comunicare. Così alcune aziende preferiscono lasciar perdere piuttosto che affrontare una situazione un po' imbarazzante.

Cerca di favorire le aziende che ti comunicano comunque sempre il responso, anche se spiacevole. Significa che l'attitudine di queste aziende è orientato alle persone, più che al prodotto, cosa estremamente positiva in una casa discografica.

Come regola generale se il tuo demo è stato rimbalzato, non telefonare alla casa discografica cercando di convincerli che si sono sbagliati, o che in realtà il pezzo è fantastico e che sono loro a non capirlo. Così facendo, in breve tempo, potresti guadagnarti la fama di rompicoglioni, e questo non deve succedere.
Il Discografico che pubblica un flop mette a rischio la sua credibilità, e di conseguenza la sua carriera, per cui è normale se eccede in prudenza.

Un Discografico è già abbastanza stressato poiché in generale tutti pensano che se pubblica un flop "è un cretino", se invece pubblica un successo "ha avuto culo".

Se hai ricevuto una risposta anche negativa significa che il tuo brano è stato ascoltato, e questo è già un bene.

Le risposte negative sono in genere di due tipi:

NON CI PIACE
Questo non significa necessariamente che il pezzo sia brutto, ma non è in sintonia con le scelte artistiche della casa discografica.
Il miglior consiglio è di contattare qualcun'altro.
Se la casa discografica ti invita a rivolgerti a qualche altra azienda, segui il consiglio. Probabilmente il tuo genere musicale o il tuo stile non soddisfano i loro requisiti, ma potrebbero soddisfare quelli di qualche altra azienda.
La cosa peggiore a questo punto è chiedere alla casa discografica come fare per produrre un brano che piaccia...

Ciò che una casa discografica infatti cerca è: talento, originalità e spontaneità, quindi così facendo passeresti per un mercenario senza ispirazione, quello che in gergo viene chiamato un "cioccolataro". Allora, molto meglio rivolgersi ad un'altra azienda che sia in linea col nostro prodotto.

CI PIACE, MA NON LO PUBBLICHIAMO
Sembra una contraddizione in termini ma in realtà, in diversi casi e in differenti percentuali, è la situazione più comune.
Il brano non dispiace, ma gli manca quell'idea, quel tocco, quell'originalità che nel pensiero di chi lo ha ascoltato potrebbe renderlo un successo, o piuttosto meno anonimo.
In pratica gli piace, ma non lo fa saltare dalla sedia.
Chiedere al discografico come fare per renderlo un successo è quantomeno inutile. Se lo sapesse te lo avrebbe già detto e forse lo avrebbe già pubblicato.
Oppure ritiene semplicemente che sia carino, ma per quante variazioni possa avere, non sarà mai un successo.
Però è carino... ma non un successo...
Strano, vero?
Se da un distributore ascolti un po' di dischi ti accorgerai di quanti brani così ci siano sugli scaffali... fra resi e invenduti!
Ecco perché l'A/R potrebbe non pubblicare un brano che giudica "carino".
Può giudicarlo carino all'ascolto, ma non se la sente di coinvolgere l'azienda per pubblicarlo.
A questo punto cerca di capire se la casa discografica è interessata alla tua figura come produttore, in quanto potrebbe aver giudicato questo brano "debole", ma tutto sommato soddisfacente per come è stato prodotto.
Anche qui cerca l'azienda rivolta più alla "persona" che al prodotto, perché se sarai incoraggiato a far valutare altro tuo materiale, è sicuro che lo ascolteranno.

Per concludere: cerca, se possibile, di considerare le risposte negative come degli stimoli a migliorare, e non come delle mazzate sulla tua arte o sulla tua creatività.
Se ciò che hai creato è valido e lo fai ascoltare a un numero sufficiente di persone, prima o poi, anche solo per la legge dei grandi numeri, qualcuno ti darà una chance e pubblicherà il tuo pezzo.
É anche vero che purtroppo, quando collezioniamo una lunga serie di risposte negative, qualche domanda cominciamo a porcela.
David Bowie ha detto che "La cosa peggiore che Dio possa fare a un uomo è renderlo un cattivo artista, ma con una grande costanza".
É vero, le risposte negative ci fanno chiedere a volte se siamo degli ottimi artisti che nessuno capisce, oppure degli artisti mediocri compresi benissimo ma rifiutati.

Purtroppo a questa domanda solo il tempo potrà dare risposta.

6 Semplici Modi per evitare Fregature Discografiche

...Vediamo di riassumere con qualche consiglio come evitare fregature:

1) Il Sogno
Molti sentono come "un grande sogno" quello di fare una carriera all'interno della musica, ma la realtà è che purtroppo pochi hanno le qualità artistiche e psicologiche per poterlo fare. Da qui ne deriva una grande massa di persone, che pur di soddisfare il loro "sogno" o quello dei loro cari sono disposti a tutto.
E queste sono purtroppo le prime vittime che cascheranno nelle più pesanti fregature. Proprio perché sono disposti "a tutto", incluso il farsi derubare.
Da qui capiamo una regola importante.
Non essere disposto "a tutto". Fermati in tempo. Una carriera la si costruisce, non la si compra.

2) Il Successo
Il successo è la derivante di molti fattori, oltre alle capacità dell'artista e della casa discografica possiamo mettere anche il caso e il momento. Questo per dire che nessuno può garantire il successo, da cui si desume un'altra regola:
Sospetta di chiunque garantisca il successo, come minimo è in malafede.

3) I Manager, Produttori, Discografici... "Volpini"
La discografia è composta da un grande numero di persone che lavorano onestamente e, come in tutti i campi, da una piccola percentuale di "volpini". Questi sono personaggi che non hanno mai concluso niente e sopravvivono sfruttando le ambizioni e l'ingenuità di chi vorrebbe entrare nel campo della musica. Il modo più sicuro per capire chi hai di fronte è vedere il suo record: se è un discografico, capire quali sono i suoi successi entrati in classifica, chi sono gli artisti pubblicati che hanno venduto; se è un manager chi sono gli artisti che cura; se è un Editore quali brani ha in catalogo.
In pratica: fammi capire che hai fatto nella vita.

4) Pagare chi?
Esattamente come dietro a molte presunte agenzie di casting si nascondono in realtà studi fotografici che fanno i soldi con le foto scattate alle aspiranti modelle, così dietro a molti cosiddetti impresari si nascondono studi o personaggi che vivono facendo pagare le registrazioni per i provini, per i concorsi, per le trasmissioni televisive etc...
Tutte cazzate.
Ricorda che un discografico non ti chiederà MAI soldi, e se è veramente interessato al tuo prodotto potrebbe anche essere interessato a darti dei soldi subito, per poter avere la compartecipazione al master, o se è un demo e non ha la qualità adeguata potrebbe chiederti di rifarlo nei suoi studi a sue spese, per poter essere il produttore del brano.
Ricorda quindi che nella discografia i soldi vanno dal discografico all'artista, non viceversa, per cui se senti qualcuno che vuole essere pagato per pubblicare il tuo prodotto, per farti fare un concorso, una trasmissione etc.. la tua risposta deve essere solo una: pagare?...chi?...ma vaf*****

5) Leggere cosa firmi non è abbastanza, lo devi capire.
In tutte le transazioni economiche di una certa rilevanza arriva il momento in cui bisogna mettere ciò che si vuole fare nero su bianco. Questo è normale, avviene ogni giorno in Banca quando acquistiamo dei BOT o delle Azioni, quando paghiamo l'assicurazione, compriamo la casa, l'automobile e via dicendo.
Firmando un contratto ti impegni in maniera esplicita, per cui devi essere certo che le cose che leggi siano scritte esplicitamente, cioè in maniera chiara e comprensibile. Pretendilo, e quando non fosse possibile, non esitare a far vedere il contratto a qualcuno che te lo spieghi, sia esso un avvocato o uno studente di legge. Ricorda che un contratto di esclusiva artistica e di immagine ti può mettere fuori gioco per anni, e sotto la minaccia di sanzioni, anche. Per cui ti farebbe veramente passare la voglia di andare avanti.
Se poi questo contratto è stato firmato con uno dei "Volpini" di cui parlavamo prima...
Non firmare mai un contratto se non lo hai capito profondamente e fatto modificare nei passaggi che non ti convincono, ricordati che non esistono contratti "standard, non modificabili" in quanto il contratto che fanno a te, non è lo stesso che fanno a Lady Gaga, credimi.
Lei i contratti li negozia, e li capisce.

6) Proteggi il tuo brano
Benché raro il plagio è possibile per cui cautelati.
Registra il brano in SIAE...
Sopra a tutto usa il buon senso e tieni presente questi consigli.
Evita le fregature.

Quanto posso sperare di vendere?

Da una ricerca di A. Elberse della Harvard Business school pubblicata nel libro "Blockbusters: Hit-making, Risk-taking, and the Big Business of Entertainment": *nel 2011 il 73,9% dei brani pubblicati in digitale ha venduto meno di 10 esemplari *il 98,9% di tutte le tracce pubbicate ha venduto meno di 1000 copie *Su 8.020.660 brani pubblicati 514 da soli hanno rappresentato il 40% delle vendite ... e questo prima di Spotify e Itunes radio Che non basti più buttare online un brano tramite un aggregatore e sperare? Forse è importante avere alle spalle una etichetta? ok , siamo di parte :) però siamo dalla vostra parte :)

EndFAQ

 

PROMOZIONE

Come sfruttare il P2P a nostro favore

Come un Genio uscito dalla lampada, così un nostro brano diventa impossibile da controllare quando esce dallo studio.
Che fare? Attacchiamo un banner sulla schiena del Genio!

Ragazzi…non scherziamo…non ci mandate link a vostri siti in cui ascoltare 30 secondi di brano… e come giustificazione "scusa se ci sono solo 30 secondi, il brano è registrato alla SIAE, ma a non possiamo metterelo per intero perchè sai…ci sono software che possono registrare il brano anche dallo streaming… non ci vogliamo trovare il brano su e-mule"... ma va' a cagare…

Putroppo ci si trova di fronte a chi crede ancora al concetto, mascherato in diversi modi, che sia possibile mantenere il controllo sulla propria musica una volta uscita dallo studio. Come più o meno si cercava di fare prima, quando la musica veniva distribuita esclusivamente su media fisici (CD, Vinile, Cassette, etc…) La verità è che prima era difficile, ora impossibile.

Il genio è uscito dalla lampada e fa ciò che vuole; provare a ricacciarlo dentro è impossibile. Qualsiasi cosa, una volta che abbia fatto il salto dal mondo degli atomi al mondo del bit, può essere duplicata, riprodotta, condivisa, salvata. Oggi vale per musica e video, ma un domani, quando avranno magari inventato il "mind scanner", varrà anche per tutto ciò che abbiamo nel cervello di un uomo.

Non che questo piaccia, o sia giusto, ma è ciò che è, e come tale va affrontato.

Quindi che fare con il genio (la nostra musica) scatenato?
Usiamolo a nostro favore: attacchiamogli un cartello sulla schiena e lasciamolo libero!
Come?
Depositiamolo in SIAE, sul file mettiamo tutti i Tag MP3 al posto giusto, mettiamo l'url del nostro sito o del nostro Space, alleghiamogli un piccolo jpg con la nostra immagine. Dopodichè mettiamolo in free download dal nostro sito, dal nostro Space, shariamolo con i nostri contatti di messenger... dappertutto!
Facciamogli fare ciò che è il principale scopo di ogni campagna di marketing : " To Increase the Brand Awareness" che detto in italiano è " Aumentare le Conoscenza del Marchio (presso i consumatori)". Quindi far girare il nostro nome tramite un brano potrà portarci magari a trovare Fans, ad aumentare il numero di persone che vengono ai nostri concerti perchè ci hanno scoperto grazie quel brano, e magari già che ci sono vorrano comprare del merchandising dal nostro sito, etc…

Insomma, piuttosto che tenere il genio chiuso in bottiglia per paura che scappi, meglio lasciarlo andare in giro a portare la nostra musica con un bel cartello "Questo sono Io! Vuoi diventare mio Fans?"

Perché il mio disco non passa per radio?

Quando usciamo con un prodotto, o una casa discografica ha pubblicato un nostro prodotto, cominciamo a girare tutte le stazioni alla disperata ricerca del nostro brano in onda. Se non lo troviamo….

...Ci chiediamo perché noi no, e altri sì, visto che sono meno forti del mio?
Anche in questo caso la risposta è semplice: perché il tuo non piace ai direttori della programmazione delle radio, mentre gli altri brani che passano sì (e se tu pensi che sono meno forti è solo un problema tuo…)

Vediamo quindi come funziona un normale percorso promozionale di base di una casa discografica.

Avendo il prodotto in uscita, la Casa Discografica si premurerà di farlo sapere ai negozi, alle radio, ai giornali specializzati.
Per ognuno di questi soggetti verrà confezionato un pacchetto promozionale adeguato.
Nel caso delle radio si deciderà di fare arrivare un MP3 o il CD o il Mix, magari con qualche nota informativa al Direttore della programmazione della radio e a volte, nel caso di Radio importanti, anche ai principali DJ.
Chi è il direttore della programmazione in una radio? È una figura centrale, per molti versi simile all' A/R di una Casa Discografica in quanto è incaricato di selezionare tutta la musica che trasmetterà la radio e in alcuni casi anche gli orari e le fasce di ascolto in cui passerà. Decide in pratica la politica musicale della radio: nelle emittenti che passano principalmente musica, ciò influisce pesantemente sugli ascolti (l'altro dato è la forza dei DJ e il format dei programmi).
Con una responsabilità simile il Direttore della programmazione è una persona che, specialmente in un mercato radio affollato e competitivo come quello italiano, subisce pressioni non indifferenti dall'azienda per mantenere e migliorare gli ascolti.
Sbagliare in questo caso vuol dire rimetterci il posto.

Visto quindi il contesto in cui opera un direttore della programmazione, non ci sarà da stupirsi se le sue scelte saranno fatte con molta cautela e perseguiranno la linea editoriale della radio.
E qui già abbiamo un primo scoglio: anche se il brano potrebbe magari piacere al Direttore della programmazione, potrebbe non essere passato perché non è in linea con la programmazione della radio.

Ma andiamo avanti e pensiamo che il brano sia in linea con la programmazione della radio. A questo punto entra in gioco il fattore scelta. Come opera un Direttore della programmazione? Nelle maniere più diverse: alcuni decidono in solitudine, altri invece si fanno consigliare dai loro collaboratori, DJ, registi della radio che lavorano in discoteca, a volte addirittura dai commessi dei principali negozi specializzati.
Tutti comunque tengono sempre un orecchio sulle altre radio e le classifiche internazionali o addirittura sui "rumours" in internet.

Per cui un brano che gli arriva in promozione, a meno che non lo faccia innamorare subito, potrà essere tenuto per un certo periodo in osservazione, per vedere se nel frattempo si fa avanti da solo, o comincia a creare un certo "buzz" (letteralmente "ronzio", si dice così di un brano che non ha ancora fatto niente, ma tutti ne parlano negli ambienti specializzati).

Se non nulla di questo succede, e il brano non gli piace, dopo un po' finisce in cestino e rimane lì.

Cosa fare per convincere un Direttore della programmazione a passare il proprio brano?
Niente.
La priorità principale di un programmatore è il bene della radio. Non possiamo andare a stressarlo e pressarlo per convincerlo che il nostro prodotto è fortissimo e lui non lo capisce. É un atteggiamento stupido e ipocrita, in quanto noi pretendiamo che lui tenga conto dei nostri interessi ma non dei suoi.

La verità è che se lo lasciamo lavorare senza rompergli le palle, e se il nostro disco ha le qualità, prima o poi qualcuno se ne accorgerà, si creerà un buzz e lui sarà ben felice di metterlo, anche se magari non lo entusiasma all'inizio: in seguito, confortato dal gradimento del brano (se è forte), lo programmerà con convinzione.

E ci sarà grato perché non gli abbiamo stressato la vita.

EndFAQ

BlissCo New Release: Denis B Dj - “Cut Out”- in tutti gli online shops

Category: Blissco Blog ITA
Creato il Martedì, 14 Maggio 2013 16:51

cutout 600

BlissCo New Release da oggi online in tutti gli shop digitali

Artista: Denis B Dj
Singolo: Cut Out
Etichetta: Blisscorporation / The Dominion
Data di pubblicazione: 2013 Maggio
Genere: Electro House

Tracklist:
1. Cut Out - Extended
2. Cut Out - Radio Edit  

Acquista la nuova produzione"Cut Out" on BEATPORT , ITUNES

Nuova pubblicazione su etichetta The Dominion, una divisione di Bliss Corporation....

Questa è la volta di "CUT OUT” il primo singolo che sancisce la collaborazione tra Denis B Dj e la Bliss Corporation. 
“Cut Out” è caratterizzato da sonorità electro e un basso insistente e lineare allo stesso tempo che hanno il potere di ipnotizzarti. 
Il giro di batteria enfatizza l'energia della traccia, inotre c'è un giro di synth che accompagna la gran parte della canzone...adatta ai palati più esigenti. 

Il singolo è disponibile da questa settimana con la su Original e Radio edit in tutti i negozi digitali, e sul canale YouTube della BlissCo tra le altre uscite electro house.

BlissCo New Release: BLISSENOBIARELLA Ft. Arima “It’s Amazing”- in tutti gli online shops

Category: Blissco Blog ITA
Creato il Martedì, 14 Maggio 2013 16:51

Blissenobiarella its Amazing feat. ARIMA

BlissCo New Release da oggi online in tutti gli shop digitali

Artista: Blissenobiarella 
Singolo: It's Amazing feat ARIMA 
Etichetta: Blisscorporation / The Dominion
Data di pubblicazione: 2013 Maggio
Genere: Electro House
Tracklist: 

1. It’s Amazing - Original Mix
2. It’s Amazing - Raptor Remix
3. It’s Amazing - Zamanur Dirty Electro Remix
4. It’s Amazing - Radio Edit

Acquista la nuova produzione"It's Amazing" on BEATPORT , ITUNES

Nuova pubblicazione su etichetta The Dominion, una divisione di Bliss Corporation....

Blue (Da Ba Dee) entra nelle classifiche di vendita di Itunes Italia e USA

Category: Blissco Blog ITA
Creato il Lunedì, 06 Maggio 2013 18:03

6 Maggio, 2013 - Blue (Da Ba Dee) degli Eiffel 65 scala di nuovo le classifiche di Italia e USA

Blue Da Ba Dee scala di nuovo le classifiche

Oggi è al #45 su Itunes Top Dance Single Italia e #11 nella stessa chart negli USA.
Grazie a tutti per il supporto!

BlissCo New Release: Mario Sem - “Freedom (feat. Andrew B.)”- in tutti gli online shops

Category: Blissco Blog ITA
Creato il Giovedì, 28 Marzo 2013 16:51

cover Freedom feat. Andrew B

BlissCo New Release da oggi online in tutti gli shop digitali

Artista: Mario Sem 
Singolo: Freedom (feat. Andrew B.)
Etichetta: Blisscorporation / The Dominion
Data di pubblicazione: 2013 Marzo 
Genere: Electro House

Tracklist:
1. Freedom (Extended Mix)
2. Freedom (House Version Extended Mix)
3. Freedom (Radio Cut)
4. Freedom (House Version Radio Cut)

Acquista la nuova produzione"Freedom (feat. Andrew B.)" on BEATPORT , ITUNES

“Freedom”, il nuovo singolo di Mario Sam feat Andrew B, è adesso rilasciato su The Dominion, una divisione di Bliss Corporation.

Questa traccia Progressive House nasce agli inizi del 2013 in una lunga notte di lavoro, e riprende le sonorità di artisti come Swedish House Mafia, Alesso, Avicii, Hardwell.

Come lo scultore vede la statua dentro la roccia, Mario Sem sente il brano nella sua anima: da lì non rimane che esprimerla nota dopo nota, strumento dopo strumento.

BlissCo New Release: EirikD “I Survived”- in tutti gli online shops

Category: Blissco Blog ITA
Creato il Giovedì, 21 Febbraio 2013 16:51

cover I Survived

BlissCo New Release da oggi online in tutti gli shop digitali

Artista: EirikD
Singolo: I Survived
Etichetta: Blisscorporation / Greenpark 
Data di pubblicazione: 2013 Febbraio 
Genere: Electro House

Tracklist: 

1. I Survived (Original Mix)
2. Serial Killer (Original Mix)

Acquista la nuova produzione"It's Amazing" on BEATPORT , ITUNES 

Nuova pubblicazione su etichetta Greenpark , una divisione di Bliss Corporation.

BlissCo New Release: Pois feat. Marta Gazman - “Less Is More”- in tutti gli online shops

Category: Blissco Blog ITA
Creato il Venerdì, 04 Gennaio 2013 16:51

Cover Less Is More

BlissCo New Release da oggi online in tutti gli shop digitali

Artista: Pois feat. Marta Gazman 
Singolo: Less is More 
Etichetta: Blisscorporation / Green Park 
Data di pubblicazione: 2013 Gennaio 
Genere: Deep House

BlissCo New Release: "Less is More"

Tracklist:
1. Less is More [Original Mix]

   

Acquista la nuova produzione"Less Is More" on BEATPORT , ITUNES

Nuova pubblicazione su etichetta Green Park, una divisione di Bliss Corporation.

E’ uscito adesso su Green Park, divisione di Bliss Corporation, "LESS IS MORE".

Questo singolo deep house può essere considerato il frutto di una serie di “prime volte”: la prima collaborazione tra Pois e la voce di Marta Gazman, e il primo incontro tra il producer italiano Vincenzo Miele (Pois) e BlissCo.

Less is More è ora disponibile nei maggiori digital stores.

La traccia affronta la più complessa, incantevole e dolorosa delle emozioni: l’amore.
L’atmosfera è calda e quieta, fino all’entrata della voce celestiale di Marta che crea un mix di sensazionali emozioni.

BlissCo New Release: UNDERGROUND FEEDER "I Love Sugo Bolonnese" - in tutti gli online shops

Category: Blissco Blog ITA
Creato il Venerdì, 03 Agosto 2012 16:51

sugo bolonnese320

BlissCo New Release da oggi online in tutti gli shop digitali

Artista: UNDERGROUND FEEDER
Singolo: I Love Sugo Bolonnese
Etichetta: Blisscorporation
Data di pubblicazione: 2013 Marzo
Genere: Electro House

BlissCo New Release: "I Love Sugo Bolonnese"

Tracklist:
1. I Love Sugo Bolonnese - Original Mix



Acquista la nuova produzione"I Love Sugo Bolonnese" on BEATPORT , ITUNES

Nuova pubblicazione su etichetta Bliss Corporation.

Massymax - "Waiting" is online on all the digital stores

Category: Blissco Blog ENG
Creato il Mercoledì, 30 Novembre -0001 01:00

Massymax - "Waiting"

We are proud to introduce you another song of the producer Massymax, released by Bliss Corporation on the label The Dominion.

From Today on "Waiting" is available online in every digital store ans streaming service.


 Itunes ▸ http://apple.co/2e7Niis
 Spotify ▸ http://spoti.fi/2ekth3O

waitingspotify